Roma, 23 maggio verso le elezioni europee: voto-per chi?-o non voto?

Elezioni europee: voto (per chi?) o non voto?

A Roma, giovedì 23 maggio 2019, alle ore 19,30
via Luigi Barzini senior, 38
(tra metro Quintiliani e Monti Tiburtini; traversa di via Filippo Meda)

Uscito il numero 46 di Indipendenza

Il patriottismo atlantico di Giorgia Meloni

Sulla Lega salviniana, tutt’altro che ‘sovranista’ e ‘nazionalista’

Il cosiddetto sovranismo di destra italiano: un’antitesi fattiva

Aquisgrana: metamorfosi o fine dell’Unione Europea?

ass.indipendenza.info@gmail.com – info@rivistaindipendenza.org

elezioni europee

Annunci
Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Reggio Calabria, 1 giugno: sovranità, colonialismo e Unione Europea

L’associazione “Indipendenza” e l’Associazione Culturale “Due Sicilie” promuovono un incontro sul tema:

Unione Europea: egemonia atlantica o direttorio franco-tedesco?

Italia: deriva coloniale o sovranità per la liberazione?

Relatore: Prof. Francesco Labonia
(Associazione “Indipendenza”)

Introduce: Dr. Daniele Zangari
(presidente dell’Associazione Culturale “Due Sicilie”)

A Reggio Calabria, sabato 1 giugno 2019, ore 17,30
presso Spazio Open, via dei Filippini, 25
(angolo via Giudecca – termine tapis roulant)

qui l’evento facebook

ass.indipendenza.info@gmail.com – info@rivistaindipendenza.org

indi r cal

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Roma 16 maggio: incontro organizzativo e politico

– Sul convegno di Indipendenza dell’11 maggio
Presentazione del n. 46 di Indipendenza

A Roma, giovedì 16 maggio 2019, alle ore 19,30
via Luigi Barzini senior, 38
(tra metro Quintiliani e Monti Tiburtini; traversa di via Filippo Meda)

ass.indipendenza.info@gmail.com – info@rivistaindipendenza.org

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Una falsa notizia (‘fake new’) dell’Ansa

Come rovesciare la realtà delle cose. Ne offre un esempio l’Ansa (Agenzia Nazionale Stampa Associata) che, sull’invio deciso da Washington della nave anfibia Arlington, rilancia la falsa notizia (‘fake new’) dei “media USA”:

“Per rafforzare le proprie difese contro le potenziali minacce iraniane, il Pentagono ha deciso di inviare in Medio Oriente anche la nave anfibia Arlington, che trasporta marine, veicoli anfibi ed elicotteri utilizzabili in vari tipi di operazioni militari. Lo scrivono i media USA. Gli Stati Uniti invieranno anche una batteria di missili Patriot”.

Gli USA “rafforzano le proprie difese”, come se si trattasse del ‘loro’ territorio, contro imprecisate, “potenziali” (tutto di ogni Stato può essere “potenziale”) “minacce iraniane”.
Insomma, cosa non si dice e non si scrive pur di ossequiare il padrone ‘principale’ (anche) di questa nostra nazione.
Eppure basterebbe poco per riportare correttamente la realtà dei fatti. Nel caso specifico invertendo solo due termini: “Per rafforzare le proprie minacce contro le potenziali difese iraniane, il Pentagono…”.

Oltre il Venezuela, anche l’Iran?

ass.indipendenza.info@gmail.com – info@rivistaindipendenza.org

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Roma 11 maggio: quale sovranità in Italia? Atlantica, carolingia o nazionale?

QUALE SOVRANITÀ IN ITALIA? ATLANTICA, CAROLINGIA O NAZIONALE?

Quale sovranità per “Indipendenza”? (Dario Romeo)

Il processo atlantico di costruzione dell’Unione Europea e fase geopolitica attuale
(Francesco Labonia)

Il vincolo esterno quale ‘grimaldello’ politico della élite liberale (Pasquale Setola)

Integrazione europea e regionalismo differenziato: dentro la decostruzione dello Stato nazionale (Alberto Leoncini)

TTIP / CETA: cavallo di Troia del liberismo (Fabrizio Mezzo)

Previsti: interventi, dibattito e pausa pranzo in sede

Roma, sabato 11 maggio 2019 (ore 10,00-17,00)
via Nomentana 54

Qui l’evento facebook

Partecipate e divulgate (gradita per ragioni organizzative, in posta privata, la segnalazione sulla partecipazione).

Copie del numero 46 di Indipendenza, appena uscito (oltre ad arretrati e ai libri editi da “Indipendenza”) saranno disponibili.
Invitiamo chi parteciperà a prenotare il numero di copie necessarie per diffusione militante. 

Di seguito la videopresentazione del convegno:

 

ass.indipendenza.info@gmail.com – info@rivistaindipendenza.org

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Uscito il numero 46 di Indipendenza

Di seguito il sommario del n. 46 di “Indipendenza” (versione cartacea).
Copie del numero (oltre ad arretrati e ai libri editi da “Indipendenza”) saranno disponibili al convegno di sabato 11 maggio a Roma, dalle 10,00 alle 17,00, sul tema: “Quale sovranità in Italia? Atlantica, Carolingia o nazionale?”.
Invitiamo chi parteciperà a prenotare il numero di copie necessarie per diffusione militante. 
Partecipate ed invitate a partecipare– Editoriale
– Aquisgrana: metamorfosi o fine dell’Unione Europea? 
– La moneta dei PMA: il franco CFA
– A chi serve la NATO e perché
– Sul sovranismo-anti-sovranismo
– In difesa della nazione
– Il sovranismo immaginario della destra italiana
– Regionalismo differenziato e Unione Europea
– Associazione “Indipendenza”

Chi volesse inviare contributi e/o sottoscrivere abbonamenti allarivista Indipendenza può far riferimento a:
Conto BancoPosta n° 78860004 (Paese IT, Check Digit 33, CIN N, ABI 07601, CAB 03200), intestato a Indipendenza.
[ Codice IBAN : IT33 N076 0103 2000 0007 8860 004 ]
oppure sul c/c n.78860004 intestato a: Indipendenza – casella postale 15305 – 00143 Roma-Laurentino.
Per versamenti da conti correnti postali (giroposta):
INTESTATARIO: Indipendenza periodico bimestrale
NUMERO CONTO: 000078860004
Ti invitiamo a notificare il tuo abbonamento a: info@rivistaindipendenza.org

 

ass.indipendenza.info@gmail.com – info@rivistaindipendenza.org

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Venezuela/L’ “evento dinamico” degli USA in Venezuela: estrema destra e mercenari in azione

C’è anche Erik Prince dietro il tentativo di golpe in corso in Venezuela. Ne dà notizia la Reuters. Prince, fondatore dell’agenzia privata di mercenari Blackwater poi ridenominata compagnia militare privata Academi, e grande sostenitore del presidente USA, Donald Trump, sarebbe tra i registi del piano per rovesciare il presidente socialista del Venezuela, Nicolas Maduro. Secondo l’agenzia di stampa britannica, negli ultimi mesi Prince ha ricevuto sostegno finanziario e politico da influenti sostenitori di Trump e ricchi esuli venezuelani. In incontri privati negli Stati Uniti, avrebbe illustrato un piano che coinvolgerebbe 4-5mila mercenari per operazioni di destabilizzazione nel Paese al fine di portare al potere l’autoproclamato presidente filo-USA, Juan Guaidò. Il partito di estrema destra “Voluntad Popular” di Leopoldo Lopez e dello stesso Guaidò ha mobilitato i suoi militanti per creare incidenti intanto a Caracas. Guaidò, nelle ultime ore, è apparso in un video di pochi minuti in cui da una base aerea a Caracas incita alla “rivolta armata”. I mercenari non sarebbero statunitensi per ragioni di opportunità, ma proverrebbero dall’area ispanofona dell’America Latina.

Miseramente esauritasi, nei mesi scorsi, le proteste nelle strade di poche migliaia di persone, si tenta ora con la forza. Tramite Marc Cohen, un suo portavoce, Prince ha smentito ogni suo coinvolgimento e rifiutato di rispondere ad altre domande. In precedenza, però, prima del tentativo di golpe in corso, Lital Leshem –direttore delle relazioni con gli investitori presso la società di private equity di Prince, Frontier Resource Group– aveva confermato l’interesse di Prince nelle “operazioni di sicurezza” in Venezuela.
Secondo una fonte citata dalla Reuters, Prince vorrebbe creare un “evento dinamico” nel Paese per rompere lo stallo che esiste da gennaio. Nonostante l’aumento delle pressioni internazionali tramite le sanzioni imposte dagli Stati Uniti e dai suoi alleati, l’esercito si sta mantenendo fedele alle istituzioni governative. In queste ore si segnala una mobilitazione popolare a sostegno delle legittime autorità, raccogliendo l’invito lanciato dal vicepresidente del Partito Socialista Unito del Venezuela (Psuv), Diosdado Cabello (“Stiamo sventando un tentativo di golpe di un piccolo gruppo dell’ultradestra appoggiato da ex militari, da pochi elementi dei servizi di intelligence Sebin e dell’esercito bolivariano”). Una parte sta confluendo al Palazzo presidenziale di Miraflores (nella foto del corrispondente di teleSUR, Luis Tavera) per difendere la Costituzione, il suo governo, la sua democrazia ed il presidente Nicolas Maduro.
Su Twitter, Vladimir Padrino, ministro della Difesa e comandante in capo della Forza Armata Nazionale Bolivariana (Fanb), ha dichiarato che la situazione nel Paese è sotto controllo e riferito che da tutte le unità militari dispiegate nelle otto regioni del Paese si segnala una “situazione di normalità nelle caserme sotto la guida dei loro comandanti naturali”.

Venezuela: l’attacco si fa ‘elettrico’

Gli aiuti umanitari come ‘casus belli’. Juan Guaidò: “I morti non sono un costo, ma un investimento per il futuro”

 

ass.indipendenza.info@gmail.com – info@rivistaindipendenza.org

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento