Il cosiddetto sovranismo di destra italiano: un’antitesi fattiva

Interessante analizzare il sedicente ed intrinsecamente (oltre che storicamente…) equivoco sovranismo di destra italiano.
A considerare i tratti essenziali:

1. è rigorosamente atlantico ed alter-europeista;

2. si pone come sponsor di Trump visto fantasiosamente come anti-élite finanziaria, anti-globalista e anti-imperialista, con buona pace del fatto che, in continuità con le precedenti amministrazioni statunitensi (democratiche e repubblicane), anche questo presidente USA considera le sovranità nazionali/statali o subalterne, e quindi accettabili, oppure non allineate/non subalterne, e quindi da spazzare via (esempio Venezuela);

3. acclama il “sovranista di destra” il neo-eletto presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, nostalgico della dittatura militare brasiliana, in campagna elettorale comiziante con dietro la bandiera degli Stati Uniti, fautore della privatizzazione dei beni sovrani del Paese, disponibile ad ospitare basi militari USA, sostenitore di Israele nel cambio di sede d’ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme contro i diritti nazionali arabo-palestinesi, manco a dirlo in sintonia con il tentativo di golpe a stelle e strisce in corso in Venezuela;

4. tifa per il golpe USA a Caracas e per la sua ri-colonizzazione da parte di Washington;

5. è per un alter-europeismo riformatore della fattivamente irriformabile Unione Europea;

6. nella sua componente più consistente si fa promotore di un ‘regionalismo differenziato’ di matrice neo-liberista e subalterno all’area egemonica tedesca o a quella statunitense (ondivago nel suo essere in cerca d’autore…), comunque fattivamente foriero della disintegrazione nazionale dell’Italia.

Sovranisti di cosa, dunque?

Sovranismo e sovranismo, ovvero, tra ambiguità e coerenze

Salvini e il nuovo corso atlantico trumpiano

“Yes, yes, alalà”, ovvero sovranismo atlantico di destra

Il ‘sovranista’ Paolo Savona e la sua federalista-spinelliana “Politeia per un’Europa diversa, più forte e più equa”

Brasile/ L’estrema destra dei ‘Chicago boys’ al potere

Gli aiuti umanitari come ‘casus belli’. Juan Guaidò: “I morti non sono un costo, ma un investimento per il futuro”

ass.indipendenza.info@gmail.com – info@rivistaindipendenza.org

Annunci

Informazioni su associazioneindipendenza

Rivista patriottica e sovranista italiana impegnata in una battaglia di liberazione sociale dall'egemonia euroatlantica rifacendosi ai valori della Resistenza
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...