Revoluzione Civica e Indipendenza a fianco dei lavoratori Alitalia in lotta

Revoluzione Civica e Indipendenza sono al fianco dei lavoratori del gruppo Alitalia in lotta contro la deliberata iniziativa dell’Unione Europea finalizzata a spazzare definitivamente via ogni potenziale concorrente italiano nel mercato del trasporto aereo dietro la foglia di fico per cui gli aiuti ‘straordinari’ conseguenti all’emergenza Covid-19 siano destinabili solo alle compagnie che prima della pandemia si trovassero in condizioni di equilibrio finanziario: una vera e propria conventio ad excludendum nei confronti di Alitalia.  

La perdita del marchio per almeno due anni è solo lo scalpo simbolico di questo processo: dimensioni lillipuziane, nessuna ipotesi di integrazione con le ferrovie nel quadro di una politica industriale pubblica, spezzatino dei comparti (manutenzione, servizi a terra, volo), mannaia sulla forza lavoro a ogni livello.

Richieste che, più che una trattativa, esigono una capitolazione dimenticando fra l’altro i costi che le procedure di liquidazione hanno per la collettività: creditori non saldati, iniziative giudiziarie  (revocatorie, azioni di responsabilità etc…), svalutazione degli attivi conseguenti alle vendite giudiziarie. Basti in questo senso pensare che è ancor oggi aperta la procedura di amministrazione straordinaria della ‘vecchia’ Alitalia pubblica iniziata nel 2008!

Roma e il suo tessuto economico rischiano di essere pesantemente investite da questa decisione che è direttamente riconducibile alle istituzioni comunitarie alle quali il governo italiano non manca mai di genuflettersi: se è vero che tutto il comparto aereo è azzerato, qui si stanno ponendo le basi per la definitiva uscita di qualsiasi operatore italiano anche nell’ipotesi di una sua anche parziale ripresa pur su basi diverse.

Nella più benevola delle ipotesi ci troveremo davanti a una modesta sussidiaria regionale in grado di gestire qualche tratta a beneficio dei grandi scali nord europei: un’ennesima manifestazione di quel vassallaggio a cui il nostro Paese è condannato praticamente in ogni comparto.

Crisi Farmacap, sblocco dei licenziamenti e diritto alla salute

Indipendenza e Revoluzione Civica

Alitalia, speculazioni e intervento pubblico

Trasporto pubblico, autonomia differenziata e disintegrazione dell’Italia

Giù le mani da Alitalia, giù le mani dall’Italia: dopo il corteo di Roma, per una direzione politica della liberazione nazionale

Indipendenza al fianco dei lavoratori Alitalia, contro ricatti governativi e accordi bidone

Referendum Alitalia: ‘non ci sono alternative’, il concetto di elezioni ai tempi dell’UE

Insieme per ricostruire il servizio pubblico di trasporto – trasformare Atac in Azienda Speciale – aprire il Comune alla partecipazione di lavoratori e utenti – iniziative del Comitato promotore

Il manganello euroatlantico sul trasporto pubblico locale: Milano, Genova e Firenze

ass.indipendenza.info@gmail.com – info@rivistaindipendenza.org

Informazioni su associazioneindipendenza

Rivista patriottica e sovranista italiana impegnata in una battaglia di liberazione sociale dall'egemonia euroatlantica rifacendosi ai valori della Resistenza
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...