Pandemia: folgorazione o opportunismo?

Non si contano gli europeisti italo-parlanti che, indignati, sostengono il ritorno alla sanità “pubblica e nazionale”. Colpisce leggerli, sentirli. Li troviamo trasversalmente all’arco neo-liberale da sinistra a destra passando per il centro. Tutti questi confederalisti e federalisti sino a prima del Covid-19 sono ora rimasti folgorati sulla via di Bruxelles-Francoforte? Colpisce dopo averli letti e sentiti, pensare che si tratta degli stessi visti all’opera per decenni –ideologicamente e/o al governo– per smantellare (anche) il sistema sanitario nazionale, esaltare le privatizzazioni e anatemizzare il ruolo pubblico dello Stato.
C’è da chiedergli e da chiedersi: se sono per il ritorno al “pubblico” e al “nazionale”, vuol dire che sono favorevoli a cancellare la regionalizzazione della sanità! Il che, di conseguenza, significa essere favorevoli a mettere in discussione i princìpi fondanti di concorrenza su cui si basa l’Unione Europea. Ma avrebbe senso fermarsi solo alla sanità?
Riflessione: ma sono credibili questi soggetti oppure oggi pronunciano frasi di circostanza dettate dall’emergenza del momento? Lo vedremo. Intanto è bene fare affidamento sulle proprie forze, rafforzare la lotta di liberazione, battersi per cambiare gli indirizzi politici di questa nazione, di questa Patria. Come popolo, in nome degli interessi nazionali delle classi subalterne.
Utilizziamo questo periodo per irrobustire o allargare il raggio di interlocuzioni e conoscenze tramite telefono o video-conferenze. Lo si faceva anche prima, ma nell’attuale periodo di ‘domiciliazione coatta’ “Indipendenza” ha intensificato questo tipo di attività, per confrontarsi sul piano delle analisi, delle idee e dell’azione.
Chi sia interessato, è invitato a scriverci in privato.
Accorciamo le distanze!
ass.indipendenza.info@gmail.com *** info@rivistaindipendenza.org

Informazioni su associazioneindipendenza

Rivista patriottica e sovranista italiana impegnata in una battaglia di liberazione sociale dall'egemonia euroatlantica rifacendosi ai valori della Resistenza
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...