L’intervista ad Assad che ha messo in crisi la RAI

Ecco l’intervista di Monica Maggioni (RAI) a Bashar al Assad, registrata il 26 novembre. Come da accordi con le autorità siriane si sarebbe dovuta trasmettere il 2 dicembre sia sull’emittente italiana RaiNews 24 che sui canali siriani.

Invece il caos: la RAI non la trasmette. La Maggioni comunica a più riprese il posticipo (alla fine saranno ben tre!) senza indicare date e senza spiegazioni.

Circola quindi la notizia che sarebbe stato il direttore di RaiNews a bloccare tutto perché l’intervista era ritenuta non abbastanza interessante. Tutto questo dà la portata di quanto debbano essere state fortissime sulla RAI le pressioni politiche anche di Stati esteri.
Dalla Siria si risponde fissando a lunedì 9 dicembre (ore 21 di Damasco) la messa in onda integrale sui canali siriani. Il che avviene. Il fatto si amplifica e alla fine la RAI si trova costretta, per salvare la faccia, a caricarla sì, ma su Raiplay.

Insomma, storie di ordinario servaggio, anche macchiettistico, nella colonia Italy-land.
A sentire Assad si capisce perché l’intervista fosse ritenuta non abbastanza interessante…

Giorgio Bianchi sulla Siria

Siria: l’Unione Europea subalterna agli USA nel conflitto wahhabita-atlantico

ass.indipendenza.info@gmail.com – info@rivistaindipendenza.org

Informazioni su associazioneindipendenza

Rivista patriottica e sovranista italiana impegnata in una battaglia di liberazione sociale dall'egemonia euroatlantica rifacendosi ai valori della Resistenza
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...