Destabilizzazione e disinformazione sul Venezuela: il caso López Manjarres

Juan Bautista López Manjarres, 33 anni, venezuelano. Era il presidente della Federación de Centros de Estudiantes de la Universidad Politécnica Territorial José Antonio Anzoátegui (Uptjaa). Militante chavista, esponente studentesco del Psuv (Partito Socialista Unito del Venezuela), assassinato pochi giorni fa nel corso di un’assemblea. A dicembre scorso era sfuggito ad un attentato analogo.

Sui media delle destre venezuelane, su quelli internazionali, fino in Italia, con –in prima linea– ad es. “la Repubblica”, tutto è stato rovesciato: Juan Bautista López Manjarres è stato trasformato in un dirigente dell’opposizione ‘democratica’ ucciso dal ‘regime dittatoriale di Caracas’.

Un episodio, tra tanti, della disinformazione imperiale sul Venezuela. L’ennesimo assassinio selettivo di quadri del Psuv nel quadro del ricorso sempre più frequente alla violenza nelle piazze, a costruire le premesse di quel colpo di Stato che da Washington è richiesto e sostenuto da tempo.

ass.indipendenza.info@gmail.com *** info@rivistaindipendenza.org

Annunci

Informazioni su associazioneindipendenza

Rivista patriottica e sovranista italiana impegnata in una battaglia di liberazione sociale dall'egemonia euroatlantica rifacendosi ai valori della Resistenza
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...